menù

domenica 9 aprile 2017

Come mi strucco (e non solo!) con Mistrucco [Green Ethic]

Mistrucco crea la linea di pad ecobio, biologici, in cotone naturale

OMMMIODIO NO 😱😱😱
Dite la verità, quante volte lo avete pensato a fine giornata quando è giunto il momento di andare a dormire e .... vi siete ricordate di essere ancora truccate?
Lo struccaggio credo sia una delle routine più detestata in assoluto, soprattutto se, come me, fate di tutto per non utilizzare le salviettine struccanti, che tanto deleterie sono per la nostra pelle a causa dell'azione di strofinare e strofinare e strofinare ... che facciamo per cercare di rimuovere al meglio tutto il trucco che abbiamo sul viso.
Questo, unito al desiderio di produrre meno "scarti" possibili, dannosi per il pianeta, per preservare al meglio il mondo in cui viviamo, mi ha portato a cercare una alternativa ai comuni dischetti usa e getta che molte donne utilizzano per struccarsi.

Da S'Alchemissa nasce Misstrucco

Così ho conosciuto MISSTRUCCO GREEN ETHIC, una piccola realtà tutta italiana, un brand giovane, ideato e creato da una donna speciale (ciao Sara 💖 ), originario della meravigliosa sardegna, la cui filosofia si basa sui concetti di ECO SOSTENIBILITA', ECO DERMOCOMPATIBILITA' e PRODUZIONE LOCALE. Misstrucco valorizza le piccole realtà della propria terra, le materie prime di altissima qualità e il lavoro artigianale. E da questa filosofia, dalla passione di Sara per la sua terra e dalla dedizione al lavoro che ha creato e che ama, è nata la linea di bifasici, pad struccanti e accessori di Misstrucco. Prodotti di altissima qualità, che coccolano la nostra pelle proprio durante la routine più "noiosa" della giornata, grazie a pochi e semplici gesti.

La nuova linea naturale di Misstrucco

Il progetto di Sara mi ha conquistata subito e appena ne ho avuto l'occasione ho comprato alcuni dei prodotti che ha ideato, nello specifico:

  • il bifasico all'iperico Entu, lo struccante dalle proprietà lenitive e antiinfiammatorie, indicato per pelli sensibili, reattive e mature, realizzato con il 96,7% di materie prime biologiche che derivano da agricoltura rigorosamente locale;
  • pad lavabili in cotone di svariate misure (ve li presenterò in questo e in futuri post), tutti realizzati  a mano, con tessuti italiani, in totale assenza di allergeni del profumo, prodotti petrolchimici, sistemi conservanti irritanti, a difesa della nostra pelle e nel rispetto dell'ecosistema.
MIsstrucco, pad lavabili, ecobiologici in cotone naturale

Ogni volta che pubblico un post su Facebook o Instagram su questi prodotti mi fate sempre molte domande sulla qualità, la durata, come si lavano, come si conservano e come si usano, quindi ho deciso di parlarvene ampiamente con questo post.

COME SI USANO I PAD?

Questi pad si usano come i normali dischetti usa e getta che abbiamo usato tutte:
  • per gli occhi: versate il bifasico sul dischetto, lo appoggiate sugli occhi e lo lasciate agire per qualche minuto e voilà! Il makeup verrà rimosso completamente senza necessità di strofinare e aggredire gli occhi. Mi raccomando ragazze, non strofinate mai i dischetti sugli occhi, nella zona perioculare, la pelle in quella posizione è la più delicata di tutto il corpo e alla lunga questo gesto è deleterio. Servono prodotti delicati, proprio come questi pad in cotone biologico, e che non maltrattino l'occhio e la pelle che lo circonda;
  • per il viso: cambiando dischetto versate il vostro struccante o acqua micellare preferiti - tra quelle che mi piacciono di più posso consigliarvi l'acqua micellare di Alkemilla Eco Bio Cosmetic, quella di Domus Olea Toscana o ancora quella di Nacomi - e passate delicatamente il dischetto su tutto il viso. Ripetete l'operazione fino a che sul dischetto non rimarranno più tracce di makeup.
MIsstrucco, pad lavabili, ecobiologici in cotone naturale

Tutti i pad sono adatti a rimuovere il makeup e si possono usare su viso, collo e decoltè. Io solitamente per struccarmi uso i pad rotondi in spugna di cotone da 10cm e per finire il lavoro di fino sugli occhi e rimuovere eventuali residui di mascara, uso i pad da 5cm.

COME SI LAVANO I PAD?

Quando avete finito di struccarvi vaporizzate sul viso un buon tonico (io adoro quelli alla rosa!) e mentre aspettate che si assorba completamente potete dedicarvi a lavare i pad.
Ma come si lavano? E' semplicissimo, basta un pò di acqua tiepida, sapone di Marsiglia e il gioco è fatto! Passate tra le mani i pad con il sapone, strofinate delicatamente e risciacquate con abbondante acqua corrente tiepida o calda, specie se avete usato makeup waterproof e quindi serve un pò più di "strongness" per eliminare dai pad gli ultimi residui di trucco.
Vi posso assicurare che una volta asciutti i pad torneranno morbidissimi, come appena acquistati, e questa è una caratteristica da non sottovalutare; con altri pad, ad esempio quelli di Les Tendances d'Emma, il lavaggio irrigidisce un pachino i dischetti che alla lunga perdono così la loro delicatezza ed efficacia.

Misstrucco crea la linea di pad biologici in cotone naturale

Qualche volta in assenza del sapone di Marsiglia io li ho anche lavati con il detergente Alkemilla, usando sempre la stessa procedura, e sono tornati anche in questo caso come appena acquistati.

COME SI CONSERVANO I PAD?

Dopo averli lavati e strizzati li "stendete" con le mani e potete appenderli, grazie al gancetto colorato in cotone di cui è munito ogni dischetto, in un luogo aerato, oppure potete appoggiarli (se preferite dopo averli rimessi nel loro sacchettino a rete colorato, anch'esso fatto a mano) su di una superficie pulita, sempre in zona aerata. Io li lavo la sera dopo essermi struccata e di solito il mattino dopo sono perfettamente asciutti. Sicuramente in estate con il sole ci vorrà meno tempo!

Misstrucco crea la linea di pad biologici in cotone naturale
Dopo il lavaggio tornano come nuovi! Morbidi, puliti e in forma!

QUANTE VOLTE POSSO UTILIZZARLI

I pad sono in cotone lavabile e se non li mettere in lavatrice dopo ogni uso vi dureranno in eterno (o quasi 😛); lavati ogni volta dopo l'utilizzo non necessitano ulteriore cura, ma se proprio avete fobie di germi, acari e simili, potete metterli in lavatrice ogni tanto (tipo una volta ogni tre mesi, una volta al mese se proprio lo desiderate) per un lavaggio delicato, meglio se a temperature molto basse e senza centrifuga. Fatelo asciugare sempre all'aria aperta, non usate asciugatrici, e quando non li utilizzate riponeteli, ben asciutti, all'interno dei propri sacchettini traforati, in un cassetto, in un mobiletto, comunque in un luogo chiuso per riprenderli quando li vorrete usare nuovamente.
Io li uso ormai costantemente da quasi sei mesi e sono praticamente come nuovi!


POSSO USARLI SOLO PER STRUCCARMI?

Assolutamente no! Io li uso per moltissime fasi della mia skincare routine, per ogni prodotto Misstrucco ha creato il pad adatto:
  • per rimuovere le maschere viso solitamente uso il pad double face in spugna di cotone da un lato e lino grezzo dall'altro, che con la sua particolare trama potenzia l'effetto delle maschere, facendo un leggero effetto scrub, rigenerante e stimolante per il turnover cellulare;
  • per rimuovere le maschere occhi preferisco i pad in cotone da 6cm, non sono eccessivamente grandi e rimuovono delicatamente il prodotto dalla zona delicatissima intorno agli occhi, massaggiando lievemente la parte così da riattivare la circolazione della zona perioculare;
Misstrucco crea la linea di pad biologici in cotone naturale

  • per rimuovere gli scrub o i peeling, la maggior parte delle volte uso i pad double face - un lato in spugna di cotone e l'altro a nido d'ape spesso - adatti per rimuovere delicatamente prodotti che già contengono all'interno granuli di svariate misure; in questo modo accarezzo dolcemente la pelle dopo scrub e peeling che già "sollecitano" la pelle;
  • per rimuovere detergenti, soprattutto se non sono liquidi (ad esempio il Cherubini a fior di pelle di Lush) uso la lavetta (ma prima o poi voglio provare la manopola viso) una sorta di panno a nido d'ape spesso perfetta per lavare il viso, massaggiandolo allo steso tempo, e rimuovere ogni residuo di prodotto.

QUANTO COSTANO I PAD?

Last but not least, ragazze se vi fate due, conti un piccolo investimento per l'acquisto di questi pad sarà sicuramente ammortizzato nel tempo, anzi vi permetterà di risparmiare! Se anche prendeste i dischetti al discount, una confezione da 60 pz a .... diciamo 50 centesimi: ve ne servono almeno 3/4 per struccarvi la sera, quindi 120 dischetti al mese, più quelli per rimuovere maschere, peeling e similaria, quindi due confezioni al mese che equivalgono a 1 euro. Moltiplicate per 12 mesi e siete a 12 euro! Con la stessa cifra ci comprate un set da due o 3 pad in cotone (in base a quali scegliete) che vi dureranno anche per l'anno dopo, e quello dopo e quello dopo ancora.

Misstrucco crea la linea di pad biologici in cotone naturale


Non serve certo che vi ricordi che in questo modo produciamo meno rifiuti da smaltire e di conseguenza meno inquinamento per l'ambiente in cui viviamo. Unite questo, al risparmio alla coccola che riservereste al vostro viso e avete fatto! Non potete fare a meno di comprare il vostro set di dischetti Misstrucco 💝

Misstrucco crea la linea di pad biologici in cotone naturale


Che dirvi ancora? La linea lanciata da Sara si è arricchita alla fine dello scorso anno anche dei primi prodotti di makeup, le meravigliose MATITE OCCHI ... ma questa è un'altra storia e ve ne parlerò un altro giorno (chi riconosce la citazione????).

Se avete altre domande in merito ai pad e agli accessori Misstrucco mi raccomando, non esitate e chiedere lasciando un commento nel box qui sotto, risponderò al più presto.

Misstrucco crea la linea di pad biologici in cotone naturale


Ragazze vi mando un bacio e ... al prossimo post!

8 commenti :

  1. Ti dico la verità, ne ho comprati di pad (non così come i tuoi, ma di stoffa, naturali) e prima li usavo, ma ora sto usando sempre quelli usa e getta, forse per la mia sfaticatezza (non so se si dice XD ) a doverli poi lavare così spesso e stargli dietro...
    Questa linea "Misstrucco" non la conoscevo, e sono curiosa di leggere la tua recensione in merito!
    Un bacione!

    http://makeupstrass.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IO come vi raccontavo arrivo da anni e anni di pad usa e getta, ammetto che sono pratici e veloci ma questi pad sono davvero TOP! Mi hanno cambiato la vita!

      Elimina
  2. AMO Sara e amo le sue idee... Prodotti ottimi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Marzia lo so che anche tu hai un debole per lei e per i suoi prodotti :)

      Elimina
  3. E' un prodotto che ho puntato già da un po', dopo questa tua recensione ho ancora più voglia di provarli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi assolutamente provarli, non li abbandonerai più!

      Elimina
  4. interessante.........(li comprerò sicuramente, io e la mia pelle delicatissima!)grazie!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati :) POi fammi sapere come ti ci trovi :)

      Elimina

Lasciatemi un commento, adoro leggere i vostri pareri, le vostre impressioni e le vostre esperienze.
Vi prego solo di non fare spam o s4s, e di tenere un comportamento eticamente corretto.
Qualsiasi commento violi queste poche e semplici regole verrà rimosso senza preavviso.